Benvenuti nel sito dello Studio Bertassi Giovanni

Esonero contributivo, istituito il codice per i lavoratori agricoli


L’Inps – con specifico riferimento all’esonero previsto dall’articolo 1, comma 108, L. n. 205/2017 – comunica che è istituito il codice “E9” per dichiarare l’esonero per assunzioni e trasformazioni a tempo indeterminato riguardanti giovani che, nei sei mesi precedenti, abbiano svolto presso il medesimo datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro o periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore o periodi di apprendistato in alta formazione.


Il comma 108, articolo 1 della legge di stabilità 2018 stabilisce – come noto – che l’esonero previsto dal comma 100, articolo 1, della stessa legge è elevato alla misura dell’esonero totale dal versamento dei complessivi contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, fermi restando il limite massimo di importo pari a 3.000 euro su base annua e il previsto requisito anagrafico, ai datori di lavoro privati che assumono, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato a tutele crescenti entro sei mesi dall’acquisizione del titolo di studio:
a) studenti che hanno svolto presso il medesimo datore attività di alternanza scuola-lavoro pari almeno al 30% delle ore di alternanza previste ai sensi dell’articolo 1, comma 33, della legge 13 luglio 2015, n. 107, ovvero pari almeno al 30% del monte ore previsto per le attività di alternanza all’interno dei percorsi erogati ai sensi del capo III del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, ovvero pari almeno al 30% del monte ore previsto per le attività di alternanza realizzata nell’ambito dei percorsi di cui al capo II del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008;
b) studenti che hanno svolto, presso il medesimo datore di lavoro, periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore o periodi di apprendistato in alta formazione.
Ad integrazione delle precedenti istruzioni dedicate ai datori di lavoro agricoli, l’Inps comunica l’istituituzione del codice “E9” per dichiarare l’esonero per assunzioni e trasformazioni a tempo indeterminato riguardanti giovani che, nei sei mesi precedenti, abbiano svolto presso il medesimo datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro o periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore o periodi di apprendistato in alta formazione. Pertanto, per poter usufruire dell’esonero, nel caso di specie, i datori di lavoro agricolo devono compilare il flusso DMAG inserendo, oltre ai dati occupazionali e retributivi utili ai fini tariffari, le seguenti informazioni:
– nel campo Tipo Retribuzione il valore “Y”
– nel campo “CODAGIO” il valore “E9” che assume il significato di “esonero contributivo art. 1 comma 108 della Legge 27 dicembre 2017 n. 205”.

Classificazione Inail diversa da quella Inps, la variazione non può avere efficacia retroattiva

La variazione d'ufficio dell’inquadramento di un impresa operata dall’Inail, che aveva rilevato come la classificazione Inps fosse diversa dalla propria, è comunque assoggettata al rispetto del principio di irretroattività, per cui è solo … [Continue reading]

Non paga l’irap il professionista che ricorre a collaborazioni strumentali

I compensi per prestazioni in mansioni strumentali elementari (pulizia, facchinaggio), o delimitate per adempimenti collaterali rispetto all’attività professionale (adempimenti antiriciclaggio o tutela privacy), sono ininfluenti ai fini della … [Continue reading]

Frodi IVA nel commercio di veicoli Ue usati: immatricolazione a maglie strette

Col provvedimento n. 84332 del 19 aprile 2018, l’Agenzia delle Entrate stringe le maglie nel contrasto alle frodi IVA nel commercio di autoveicoli e motoveicoli usati di provenienza comunitaria, introducendo ulteriori adempimenti ai fini della loro … [Continue reading]

Approvato il CCNL della scuola e della ricerca

E’ stato definitivamente approvato il primo contratto collettivo nazionale di lavoro per il nuovo comparto Istruzione e ricerca, nel quale sono confluiti i precedenti comparti  Scuola, Enti di ricerca, Università, Accademie e conservatori. Il … [Continue reading]